Cromopuntura

La cromopuntura negli ultimi anni si è diffusa in Occidente, e ha avuto un notevole sviluppo grazie ai numerosi studi scientifici che evidenziano l’effetto dei colori sul sistema nervoso, immunitario e metabolico.


Il naturopata tedesco Peter Mandel è il massimo esperto e ricercatore in questo campo. Grazie al suo lavoro e alla vasta casistica clinica con importanti successi terapeutici, la cromopuntura è una metodica olistica riconosciuta dalle casse malati complementari.

La cromopuntura è un’evoluzione dell’agopuntura, al posto degli aghi si usano luci di diverse frequenze/colori. È una terapia dolce che riguarda specialmente la compensazione di disarmonie che poi si riflettono sull’equilibrio di corpo e mente.


È interessante notare che anche i nostri organi possiedono una frequenza di vibrazione che, in caso di disequilibrio, sarà più bassa rispetto alla frequenza con cui dovrebbero vibrare in una situazione di benessere.


La cromopuntura può esser definita una metodica informazionale di regolazione, utile a tutti, per “parlare” con corpo-mente e “ricordare” ad esso di funzionare armonicamente. La cromopuntura agisce sempre sulla causa, attraverso il sintomo manifesto, favorisce una situazione di equilibrio generale, di miglioramento e di prevenzione.

La cromopuntura permette una lettura in toto del paziente.

Si tratta di una terapia indolore. Il trattamento è piacevole e rilassante e di grande efficacia. Adatta a tutti, bambini compresi.

Non vi sono effetti collaterali e/o dolore.