Riflessologia plantare

La riflessologia è una terapia olistica nata secoli fa il cui scopo è curare la persona nella sua globalità di corpo, mente e spirito e indurre uno stato di rilassamento, equilibrio e armonia, in grado di stimolare la capacità naturale del corpo di guarire se stesso. È una disciplina che aiuta tutti, dal bambino all’anziano.


Il piede è la nostra base, il nostro contatto con la terra e con la realtà. Il dottor Fitzgerald constatò che la pianta dei piedi, come pure il palmo della mano, sono divisi in zone o centri di riflesso.


I riflessi sui piedi sono un’immagine speculare di tutti gli organi, delle ghiandole e delle parti del corpo. Tutti gli organi si vedono così coordinati nelle estremità e i punti di riflesso riproducono schematicamente “in piccolo” lo stato momentaneo della persona.


La terapia delle zone di riflesso del piede si avvale unicamente del massaggio manuale alla zona riflessa senza aiuto di apparecchi o di energia elettrica.

Accusare un dolore in queste specifiche zone è comunque un grosso ausilio al lavoro terapeutico, in quanto è la sensibilità del paziente che permette la diagnosi e guida la terapia.


Nella stessa misura con la quale si normalizza il contatto con la zona riflessa, viene riattivata la funzione degli organi malati o danneggiati. Dolori e tensioni alle zone riflesse fanno anche da campanello d’allarme per malanni non ancora manifesti e permettono così il trattamento profilattico del disturbo.


Questa è una terapia sul “subito e immediato”, già dopo poche sedute il paziente risente di un beneficio ad ogni livello.